sentenze cassazione malasanità

La domanda di questa settimana è: se la cartella clinica risulta incompleta, mal compilata o addirittura mancante di alcune sue parte, di chi è la responsabilità? E’ possibile fare qualcosa per questo tipo di problematiche?

Sì. E’ il capo reparto a dover controllare l’integrità e l’esatta compilazione delle cartelle sanitarie, documento ufficiale che esprime il diritto alla salute dei pazienti. Se il primario non compila la cartella del paziente, commette reato di “rifiuto d’atti d’ufficio”: è la Corte di Cassazione, con la senteza 6075/2015, a chiarire questo punto.

La Corte ricorda che la cartella clinica è un atto pubblico contenente tutti gli interventi effettuati sul paziente, e che spetta al responsabile del reparto ospedaliero la sua definitiva ed ufficiale formazione. Il primario del reparto, come pubblico ufficiale, è tenuto ad accertarsi della sua corretta e completa compilazione: la cartella clinica è difatti di importanza imprescindibile per valutare le cure successive alle degenze, eventuali ulteriori interventi e loro appropriatezza, gli effetti e le eventuali responsabilità mediche.

Il rilascio immediato della cartella clinica rientra nei diritti del paziente. La facoltà di estrarne copia non è subordinata, infatti, all’ipotesi in cui questi intenda proseguire le cure: ne deriverebbe, infatti, che il malato sarebbe tenuto a specificare le ragioni della sua richiesta, con conseguente compressione della privacy.

Anche se l’ospedale prevede un termine massimo per il rilascio della cartella, la richiesta del paziente va sempre esaudita, in tempi celeri o, comunque, ragionevoli, considerati tutti gli adempimenti intermedi (richiesta alla direzione sanitaria, trasmissione al reparto, invio all’ufficio richiedente e successivo rilascio). Insomma, il cittadino ha diritto al rilascio dell’atto in modo tempestivo e incondizionato, che deve immediatamente seguire l’istanza.

Credi di essere vittima di un caso di malasanità?
Pensi di aver subìto un errore medico?

E’ importante avere gli strumenti giusti per tutelare il tuo diritto alla salute: il team di Malasanità & Risarcimento ti supporta attraverso la consulenza di esperti medici e legali, professionisti nel settore da oltre 10 anni.
Chiamaci per una consulenza allo 071 7132176
o invia una mail a info@malasanitaerisarcimento.it

Malasanità & Risarcimento è presente anche su Facebook, Twitter, Google+ e Linkedin.
Segui gli aggiornamenti!
Cartelle cliniche incomplete o errate, chi ne è responsabile?

Potrebbe anche interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *